Esame per certificatori energetici

Ore

4 ore

Descrizione

Esame per certificatori energetici

Gent.mo Iscritto al corso di Certificatore energetico cui al Programma nazionale DPR 75/2013 per la preparazione all’esame di certificazione energetica autorizzato dalla Regione Piemonte D.D. 15 maggio 2019, n. 289

Vista l’autorizzazione della Regione Piemonte ad effettuare l’esame per certificatori energetici, viene organizzata la prova d’esame in data 1 Luglio 2020 ore 14.00 in modalità on Line (il corso è organizzato da  ST&T srl (SMART) con sede in  c.so Siracusa 10, Torino (TO)

          I Sessione esame scritto (TEST): ore 14.00 del giorno 9 Dicembre 2020 (durata presunta 1h e 30 min).

          Sessione esame orale: ore 16.00 secondo un calendario che sarà comunicato al termine della sessione d’esame scritto (TEST).

In riferimento alle disposizioni regionali citate “…la commissione d'esame sia composta dai docenti del corso ma comunque integrata da almeno un esperto appartenente alla Direzione ambiente della Regione Piemonte e/o all'Agenzia regionale per la protezione ambientale…”

MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DELLA VERIFICA FINALE

La verifica finale consiste nello svolgimento di una prova scritta e nella redazione, mediante l’impiego della procedura informatizzata e sulla base di una casistica significativa, di un attestato di prestazione energetica.

La verifica finale si compone quindi di due fasi.

a)       Prova scritta.

Ai candidati viene assegnato un test a risposta chiusa diretto a valutare la comprensione degli argomenti trattati nel corso.

Tale test ha lo scopo di valutare la conoscenza delle materie illustrate, a livello teorico e pratico, e la capacità di risolvere problemi semplici legati alla definizione delle principali grandezze termodinamiche ed economiche coinvolte nel processo di certificazione e di individuazione delle raccomandazioni migliorative delle prestazioni energetiche degli edifici.

Lo svolgimento della prova scritta avviene secondo le seguenti modalità:

  • Il test deve contenere un minimo di 30 domande con risposta multipla chiusa (4 risposte alternative),
  • Il tempo concesso è indicativamente pari a 2 minuti per domanda,
  • Il punteggio finale è espresso in base centesimale (x/100) ed è calcolato con la seguente formula: 

Punteggio = [(N. risposte corrette x 3 – N. risposte errate) x 100 / (N. domande x 3)]

 Il voto minimo per l’accesso alla successiva fase orale è pari a:      60/100

 b)       Redazione di un APE.

Al fine di redigere l’Attestato di Prestazione Energetica ai candidati viene richiesto di analizzare un edificio di loro scelta utilizzando la metodologia di calcolo prevista dal DM 26.06.2015 – Linee Guida Nazionali per la Certificazione Energetica degli Edifici.

 

Il candidato deve quindi compilare una tesina riguardante il caso studio che riporti e documenti:

  • le modalità di reperimento dei dati di ingresso (geometrici, fisici, impiantistici, climatici ecc),
  • la determinazione, mediante la esplicitazione di tutti i dati intermedi e dei principali risultati dei calcoli, degli indicatori energetici della prestazione energetica, globale e parziale, mediante l'applicazione delle metodologie previste,
  • l’individuazione degli output utili alla introduzione nella procedura telematica del SIPEE dei dati necessari alla redazione dell’APE per ottenere la classificazione dell'edificio e produrre il documento finale in formato PDF.

 La relazione (tesina) deve essere presentata, mediante un colloquio, alla commissione che la assume agli atti. Nel corso dell’esposizione orale la commissione verifica che al candidato sia chiaro il percorso metodologico e procedurale per la corretta redazione di un attestato tenendo conto della legislazione e delle normative tecniche ed attuative in vigore. La commissione approfondisce altresì le conoscenze generali del candidato nelle tematiche previste nel programma del corso.

Costo dell’esame. Viste le disposizioni della regione Piemonte in termini di delega della gestione, dell’organizzazione e della consegna degli attesti alle agenzie formative, il costo dell’esame è quantificato nella cifra di 155€+IVA (centocinquantacinque€/00 + IVA per ciascun candidato.

Per effettuare la prova d’esame i candidati dovranno fare espressa richiesta, inviando il presente modulo compilato, ricevuta del pagamento attraverso bonifico bancario indicando la dicitura “esame di certificazione energetica presso”), copia del titolo di studio.

Dati versamento su bonifico bancario:

Per effettuare l’iscrizione all’esame di Certificatore energetico dovrà essere effettuato il  bonifico a ST&T  IBAN: IT78N0306909209100000066477; Sede Legale C.so Rosselli 99/12 - 10129   Torino - Causale “Esame Certificazione Energetica 2020”.

   L’esame verrà svolto previo il raggiungimento di almeno 7 partecipanti.

Con la presente si iscrive all’esame di certificatori energetici – che si svolgerà presso – C.so Siracusa 10, Torino (TO) secondo le modalità indicate sopra, che dichiara di aver letto e che sottoscrive. Dichiara di aver partecipato ai corsi di Certificazione Energetica degli edifici realizzati da ST&T, o da un altro ente del quale si allega la documentazione attestante, e di aver partecipato alle lezioni superando l’85%  delle ore di frequenza. Dichiara inoltre di essere a conoscenza dei requisiti di ammissione all’esame come stabilito dalla legge regionale citata e riportato sul sito della Regione Piemonte.

(http://www.regione.piemonte.it/energia/dwd/certificazione/autorizzazione_corsi_ape.pdf)

In particolare il  sottoscritto è a conoscenza delle condizioni di iscrizione all’elenco regionale dei professionisti e dei soggetti abilitati al rilascio dell'attestato di certificazione energetica, ossia dell’elenco sotto riportato:

a) ingegneri ed architetti, iscritti ai relativi ordini professionali e abilitati all’esercizio della professione relativa alla progettazione di edifici ed impianti asserviti agli edifici stessi, nell’ambito delle competenze ad essi attribuite dalla legislazione vigente;

b) geometri, periti, agrotecnici ed agrotecnici laureati, iscritti ai relativi collegi professionali ed abilitati all’esercizio della professione relativa alla progettazione di edifici ed impianti asserviti agli edifici stessi, nell’ambito delle competenze ad essi attribuite dalla legislazione vigente, che, per il rilascio dell’attestato di certificazione energetica, operano all’interno delle proprie competenze o, ove necessario, in collaborazione con altri professionisti o soggetti iscritti nell’Elenco regionale in modo da coprire tutti gli ambiti professionali rispetto ai quali è richiesta la competenza;

c) soggetti in possesso dei seguenti titoli di studio tecnico-scientifici, purché abbiano conseguito l’attestazione di partecipazione, con esito positivo, al corso di formazione di cui all’oggetto:

1. laurea in Ingegneria o in Architettura;  2. diploma di geometra, di perito industriale, di perito agrario o di agrotecnico;

3. laurea in Scienze Ambientali;                4. laurea in Chimica o in Fisica;

5. laurea in Scienze e tecnologie agrarie o Scienze e tecnologie forestali e ambientali.

Persone in possesso di titoli equivalenti conseguiti in altre Regioni italiane o in Stati esteri possono fare richiesta di iscrizione all’elenco  della Regione, la quale verifica l'equivalenza dei requisiti e dei relativi contenuti professionali con quelli previsti dalla l.r. 13/2007 e s.m.i. Il sottoscritto allega il certificato in carta semplice del proprio titolo di studio. L’attestato di superamento dell’esame prevede l’apposizione di una marca da bollo da €14,62 che dovrà essere consegnata, a cura del candidato, al momento del ritiro dell’attestato. In ottemperanza a quanto previsto dal D.lgs 196/2003, i dati saranno conservati presso gli archivi elettronici di  e saranno comunicati esclusivamente a soggetti competenti per l'espletamento dei servizi necessari all'iscrizione ai corsi di formazione erogati dall'Ente . I dati saranno trattati con l'ausilio di sistemi informatici e ad opera di soggetti appositamente incaricati. Ogni ulteriore comunicazione o diffusione avverrà solo previo esplicito consenso.  

Programma

Il candidato dovrà essere in grado di descrivere la procedura seguita e il percorso logico con cui ha determinato i dati di input (ad esempio: rilievi, documentazione reperita, foto, modalità di individuazione delle superfici, identificazione delle stratigrafie dei componenti dell’involucro, volumi e trasmittanze termiche e quant’altro sia ritenuto utile).
Nel corso del colloquio potrà essere altresì chiesto di applicare i fogli di calcolo messi a disposizione con il corso. Potranno inoltre essere verificate le conoscenze di base del candidato, per esempio (elenco non esaustivo):
- unità di misura di potenza ed energia;
- calcolo della trasmittanza di superfici opache e trasparenti;
- equazioni di bilancio dell’energia;
- tipologie impiantistiche;
- funzionamento di massima di generatori termici ad alto rendimento (caldaia a
- condensazione, pompa di calore);
- rendimento di impianto e rendimento dei vari sottosistemi;
- principali dati di ingresso;
- significato di energia primaria;
- normativa nazionale di riferimento.
Esempi di contenuti del materiale da consegnare e discutere nel corso della prova orale (elenco non esaustivo):
- planimetria scala 1:100 e 1:200 per ogni piano dell’immobile oggetto di certificazione, prospetti e sezioni;
- schemi funzionali degli impianti di climatizzazione;
- indicatori APE;
- listati e/o file generati dal software utilizzato.
Contenuti della Relazione tecnica:
1. Descrizione edificio (ubicazione, destinazione d’uso, caratteristiche geometriche principali, quali volume netto e volume lordo, superficie lorda disperdente, rapporto S/V e fabbisogno limite di energia Eph).
2. Raccolta dati
a. Raccolta dati strutture disperdenti (opache e vetrate)
b. Raccolta dati impiantistici (per: il generatore di calore, l’accumulo termico, il sistema di regolazione, il sistema di emissione e il sistema di recupero calore)
3. Analisi dei risultati e del certificato:
a. Considerazioni generali sulla classificazione
b. Descrizione delle misure migliorative proposte e relativa giustificazione (es: coibentazione strutture opache verticali, coibentazione strutture di copertura, coibentazione strutture orizzontali interpiano, miglioramento componenti vetrati, sostituzione generatori di calore, adeguamento sistema di distribuzione, adeguamento sistema di regolazione, installazione impianto solare termico, altre misure migliorative).

 

Requisiti

All'esame possono iscriversi tutti coloro che hanno seguito e completato un corso di certificaore energetico della durata di 84h, oppure tutti coloro che in precedente esame di certificaotre non abbiano completato la prova (l'iscritto dovà portare evidenza di completameto della frequenza al corso citato)

Costo

289

Date e orari

L'esame è programmato per la settimana dal 7 all' 11 dicembre 2020  (da confermare da parte della regione Piemonte). L'esame si svolgerà on-line. All'iscritto verrà comunicato il link di collegamento.

L'esame sarà attivato al raggiungimento di n.6 (sei) adesioni

Sede

on-line

Attestati

attestato di partecipazione all'esame

Data chiusura

Venerdì, 11 Dicembre, 2020

Per iscriversi al corso è necessario effettuare il login oppure registrarsi al sito.