Aggiornamento Obbligatorio FER (16 ore) - IS Energy - Pinerolo- 2019

Descrizione

 AGGIORNAMENTO OBBLIGATORIO per il mantenimento dei requisiti del DM 37/08

realizzato in collaborazione con IS Energy ==> https://www.isenergy.it/contatti/.

Chi intende effettuare  l’attività di formazione presso SMART, può selezionare uno dei corsi realizzati in Piemonte, prenotando, senza impegno, la formazione che deve essere effettuata entro il mese di Dicembre 2019.

La formazione dovrà essere ripetuta ogni tre anni con scadenze già stabilite:

I scadenza 1.8.2013 è 31.7.2015

II scadenza 1.8.2016 è 31.7.2019

III scadenza 1.8.2019 è 31.7.2022

Etc…

Requisiti di ammissione al corso
Per gli stranieri è indispensabile una buona conoscenza della lingua italiana orale e scritta che consenta di partecipare attivamente al percorso formativo. Tale conoscenza deve eventualmente essere verificata attraverso un test di ingresso da effettuarsi presso l’ente di formazione, che lo conserva agli atti.

Ogni corso della durata di 16 ore ha un costo di 149€+IVA

vedi locandina informativa PDF icon Agg. Fer - IS Energy.pdf>>

Sacarica moduli Iscrizione IS ENERGY-Vigliani PDF icon Modulo Iscrizione.pdf>>

Scarica modulo iscrizione IS Energy-IDG PDF icon Modulo Iscrizione is-idg.pdf >>

Corso 1-installatori di caldaie e di stufe a biomassa

  1. quadro della situazione del mercato della biomassa
  2. aspetti ecologici
  3. i combustibili derivati dalla biomassa
  4. aspetti logistici
  5. la prevenzione degli incendi
  6. tecniche di combustione
  7. i sistemi di accensione
  8. soluzioni idrauliche ottimali
  9. progettazione
l'installazione e la manutenzione delle caldaie e delle stufe a biomassa

Corso 2-installatori di pompe di calore

comprensione di base dei principi fisici e di funzionamento delle pompe di calore

componenti e loro funzionamento nel circuito della pompa di calore

quadro della situazione del mercato delle pompe di calore

'identificazione del suolo e delle rocce per determinarne la conducibilità termica

la fattibilità dell'uso di pompe di calore negli edifici

la determinazione del sistema più adeguato

conoscenza dei relativi requisiti tecnici

sicurezza

filtraggio dell'aria

 collegamento con la fonte di calore e lo schema dei sistemi

situazioni di installazione tipiche

carico calorifico di vari edifici

produzione di acqua calda in funzione del consumo di energia

massa inerziale dell'edificio

determinazione di componenti

serbatoio tampone e il suo volume

integrazione di un secondo sistema di riscaldamento

Corso 3-installatori di sistemi solari termici

  1. mercato dei prodotti solari
  2. componenti e caratteristiche
  3. dimensionamento dei sistemi solari
  4. dimensionamento dei componenti
  5. determinazione della domanda di calore
  6. progettazione
  7. installazione e la manutenzione degli impianti solari termici
  8. determinare la zona, l'orientamento e l'inclinazione
  9. metodi di installazione adeguati al tipo di tetto

Corso 4-sistemi fotovoltaici e fototermoelettrici

 I contenuti del corso riguarderanno i principi fisici di base che regolano l’effetto fotovoltaico e la radiazione solare, gli aspetti tecnici, come la dimensione degli impianti, le modalità di assemblaggio e gli aspetti tecnologici relativi ai componenti dell’impianto per la produzione di energia elettrica.

 Si terrà conto del  conto energia, e delle procedure burocratiche da attuare per ottenere le autorizzazioni necessarie all’installazione dei sistemi connessi alla rete e tutti i benefici ottenibili grazie all’incentivazione economica degli impianti ad energia solare fotovoltaica.

 

Informazioni, note e riferimenti legislativi e normativi sugli obblighi legati alle Fonti di Energie Rinnovabili – FER

Obblighi formativi dei responsabili tecnici imprese d'installazione d'impianti energeticialimentati da FER - fonti di energia rinnovabile (biomasse, pompe di calore, sistemi solaritermici, sistemi fotovoltaici) - Abilitazioni che devono richiedere anche i committenti.

Il Decreto Legislativo 3 marzo 2011, n. 28, ha introdotto l’obbligo dell’abilitazione all’esercizio per le attività riguardanti l’installazione e manutenzione straordinaria di impianti energetici alimentati da FER-fonti di energia rinnovabile, in specifico le imprese di installazione impianti di:

 - generatori di calore, caminetti e stufe a biomassa,

 - sistemi solari fotovoltaici,

 - sistemi solari termici,

 - sistemi geotermici poco profondi, a bassa entalpia,

 - pompe di calore.

 Per quanto riguarda gli aspetti formativi ed i relativi standard di formazione, si informano gli interessati sugli obblighi di formazione che devono effettuare i responsabili tecnici delle imprese, registrati presso le Camere di Commercio.

La Regione Piemonte con DGR 8 giugno 2015, n. 18-1540, ha disciplinato tali aspetti formativi, di cui si riassumono gli

obblighi.

 - Chi è obbligato ad effettuare la formazione.

I responsabili tecnici delle imprese installatrici abilitate ai sensi del DM 22/01/2008, n. 37, (legali rappresentanti o imprenditori individuali ovvero responsabili tecnici designati con atto formale) e rientranti nelle abilitazioni di cui alle lettere “a” o “b” o “c” o “d” (vedere Tabella 1).

(Tabella 1)

 

 

 

 

Lettera

 

 

 

 

Titolo studio/qualifica

 

 

Esperienza in una impresa abilitata del settore

Esperienza in una impresa abilitata del settore idrico e sanitario (lettera d)

 

a)

Laurea in materia tecnica (ingegnere, architetto, fisico)

 

====

 

====

 

 

b)

Diploma di scuola secondaria superiore con specializzazione (es. Perito Industriale)

 

 

2 anni continuativi

 

1 anno continuativo

 

c)

Titoli/attestati di formazione professionale

 

4 anni continuativi

2 anni continuativi

 

 

 

d)

 

 

 

Operaio specializzato

 

3 anni continuativi (escluso periodo di apprendistato e di operaio qualificato)

3 anni continuativi (escluso periodo di apprendistato e di operaio qualificato)

 - Formazione dei responsabili tecnici già esistenti alla data del 4 agosto 2013.

I responsabili tecnici che già svolgevano il proprio incarico dalla data di entrata in vigore della Legge 90/13 (4 agosto 2013) ed abilitati per le lettere a” o “b” o “c” o “d”- devono frequentare un corso di aggiornamento obbligatorio di 16 ore; l’aggiornamento riguarderà l’evoluzione tecnologica dei prodotti, delle tecniche, dei metodi, delle norme in materia di energie da fonti rinnovabili. Il corso, ha una frequenza obbligatoria al 100% delle ore complessive e deve prevedere una verifica di apprendimento finale (tramite questionario o colloquio) ed il rilascio di un attestato finale. Successivamente l’aggiornamento diventa obbligatorio con cadenza ogni 3 anni.

-  Formazione dei responsabili tecnici, designati a partire dalla data del 4 agosto 2013, ed abilitati per le lettere “a” o “b”.

La laurea od il diploma posseduti devono essere coerenti con la materia riguardante la tipologia di impianti FER; necessita solo l’aggiornamento obbligatorio (vedere Tabella 2 riassuntiva per la Formazione specifica). Aggiornamento da effettuare come per il punto 2 precedente.

 -  Formazione dei responsabili tecnici, designati a partire dalla data del 4 agosto 2013, ed abilitati alla lettera “c”.

Devono acquisire un idoneo titolo di “qualificazione professionale” obbligatoria, coerente con la materia FER, avente una durata minima di 85 ore (vedere punto 6 successivo), che al termine prevede il rilascio di un attestato di qualificazione professionale. Successivamente è obbligatorio l’aggiornamento triennale, come per il punto 2 precedente.

-  Formazione dei responsabili tecnici, designati a partire dalla data del 4 agosto 2013, ed abilitati alla lettera “d”

L’esperienza professionale triennale posseduta dai responsabili tecnici deve essere coerente con la materia riguardante la tipologia di impianti FER; devono acquisire un idoneo titolo di “qualificazione professionale” obbligatoria - coerente con la materia FER - avente una durata minima di 85 ore (vedere punto 6 successivo), che al termine prevede il rilascio di un attestato di qualificazione professionale. Successivamente è obbligatorio l’aggiornamento triennale, come per il punto 2 precedente.

 In sintesi la formazione specifica FER, a far data dal 4 agosto 2013, è la seguente:

(Tabella 2

 

Lettera

 

Requisitodi abilitazione D.M. 37/2008

Formazione DGR 18-1540- 8/06/2015

 

Aggiornamentoobbligatorio

 

a)

Laurea in materia coerente

 

No

 

Si

 

b)

Diploma in materia coerente

 

No

 

Si

 

 

c)

Qualifica in materia coerente

(all. 3 DGR 18-1540- 8/06/2015)

 

Si – 85 ore eventuale credito

 

 

Si

 

d)

Esperienza almeno triennale coerente

Si – 85 ore senza credito

 

Si

 - Corsi di formazione.

Sono individuati percorsi formativi afferenti alle quattro tipologie di Impiantistica FER di 80 ore, oltre a 5 ore per le prove di verifica (vedere tabella 3); il percorso formativo è così previsto:

-  un modulo unico e propedeutico comune di formazione (20 ore, erogabile anche in modalità FAD)

quattro moduli standard specifici (diversificati in sistemi fotovoltaici e fototermoelettrici; sistemi solari termici; pompe di calore per riscaldamento, refrigerazione e produzione di ACS; biomasse per usi energetici) di 60 ore caduno (di cui 10 di competenze teorico comuni e 50 ore di competenze specifiche, con una parte di teoria e parte pratica, quest’ultima con l’installazione fisica degli impianti e la loro manutenzione straordinaria).

 Al termine  è previsto un esame finale (5 ore), effettuato da  una commissione regionale. La prova comprende una  prova teorica e prova pratica;

 La prova pratica tende a verificare la corretta installazione dell’impianto FER: Al superamento positivo dell’esame viene rilasciato un attestato di “qualificazione professionale” di “Installatore e manutentore straordinario di impianti energetici alimentati da fonti rinnovabili”, che deve contenere gli elementi previsti dalla Conferenza delle Regioni.

Ogni corso ha una frequenza obbligatoria ad almeno l’80% delle ore complessive

 La modularità prevista consente a chi intende abilitarsi a più tipologie di impianto di vedere riconosciute le ore comuni a tutte le tipologie, e cioè il modulo unico propedeutico di 20 ore e il modulo di 10 di competenze teorico comuni, che non andranno ripetuti.

 (Tabella 3)

 

Fase teorica

 

MODULO UNICO (20 ORE)

 

 

 

Fase pratica

 

Biomasse per usi energetici

 

(60 ore *)

Pompe di calore per riscaldamento, refrigerazione e produzione di ACS

(60 ore *)

 

Sistemi solari termici

 

(60 ore *)

 

Sistemi fotovoltaici e fototermoelettrici

 

(60 ore *)

(* 60 ore di cui almeno 20 ore di pratica)

 - Soggetti ammessi ai corsi.

Sono i soggetti in possesso di titolo od attestato di qualificazione coerente con la tecnologia di riferimento (vedasi allegato 3 della Delibera); in alternativa chi deve partecipare occorre dimostri una esperienza maturata, per almeno tre

 

anni, in periodi di lavoro o collaborazione tecnica continuativa svolta presso una o più imprese abilitate nella tipologia di attività in cui ci si vuole qualificare (vedere Tabella 2). L’ente che eroga i corsi deve verificare il possesso dei titoli di qualifica o dell’esperienza sulla base di idonea documentazione presentata degli interessati.

  Riconoscimento crediti

 Possono essere riconosciuti crediti formativi, fino ad un massimo di 30 ore (riguardanti il modulo propedeutico e quello delle competenze teorico comuni), a coloro che documentano la frequenza, con profitto, a percorsi formativi inerenti il modulo unico teorico o al modulo competenze comuni o hanno già frequentato un corso sulle quattro macro tipologie impiantistiche previste.

 In conclusione le imprese devono valutare l’esigenza di aggiornamento o di formazione iniziale dei responsabili tecnici.

  Si sottolinea, infine, che per il D.M. 37/08 il committente dei lavori deve verificare preliminarmente l’abilitazione dell’impresa di installazione: l’esecuzione di un impianto FER da parte di una azienda di installazione che ha responsabile/i tecnici privi della formazione o dell’aggiornamento necessari, equivale all’esecuzione da parte di impresa non abilitata. Questo poiché è il responsabile tecnico che abilità l’impresa, a seguito dei titoli di studio e esperienza professionale.

Il corso è realizzato in collaborazione con ISEnergy:  https://www.isenergy.it/contatti/

Costo

149,00 + Iva

Date e Orari

lezioni da 4 ore pomeridiane dalle 15:30 alle 19:30:

  1. Mercoledì 22/05/2019
  2. Venerdì 24/05/2019
  3. Mercoledì 29/05/2019
  4. Venerdì 31/05/2019

Sede

Via Giustetto 7/N/1 - 10064 Pinerolo (TO)

Attestati

ATTESTATO DI FREQUENZA E PROFITTO

Rilasciato da ST&T srl a socio unico (SMART), ente accreditato presso regione Piemonte (codice operatore D65506)

Posti ancora disponibili

5

Chiusura iscrizioni

20 maggio 2019

Pre-Iscriviti al corso Per maggiori informazioni