Servizi per le aziende

Smart propone alle aziende un nuovo modo di fare impresa.

  1. Consulenza e progetto sulla riqualificazione Bioedile (involucro opaco, trasparente, impianti)
  2. Attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie per il risparmio di tempo e danaro. Esempio attraverso la realizzazione di prodotti con stampanti 3D (prototipazione rapida diretta o tramite servizio effettuato da SMART);
  3. Utilizzo della rete di imprese collegate a smart nella realizzazione di progetti civili ed industriali;
  4. Partecipazione a progetti europei volti al finanziamento di innovazioni in ambito industriale;
  5. Puntare al risparmio attraverso l’ottimizzazione e la semplificazione di processi interni all’azienda;
  6. Attività e consulenze multi service per le aziende su temi obbligatori o di aggiornamento:
    • servizi ambientali (ovvero pratiche autorizzative emissioni in atmosfera, scarichi idrici, gestione rifiuti (tenuta registri, mud …);
    • verifica principali adempimenti ambientali in ambito cogente a carico delle aziende;
    • servizi sicurezza sul lavoro (dvr, duvri, antincendio, misurazioni inquinamento acustico, rumore ambienti di lavoro …);
    • inoltre servizi legali
    • linee vita per la certificazione e relazione tecnica delle stesse e della sua installazione
  7. Utilizzo di modalità diverse di pagamento (garantite e legali) per ridurre l’incidenza dei costi bancari o del prestito di denaro attraverso gli istituti di credito (adozione del metodo sardex. http://www.sardex.net/come-funziona/#up).

In un contesto di elevata concorrenza e di forte apertura dei mercati, le condizioni strutturali per la crescita economica per le imprese del settore si sono rese sempre più selettive e impegnative. In effetti, la strutturale debolezza delle piccole e piccolissime imprese del settore (riconducibile a fattori tanto organizzativo-gestionali quanto economico-finanziari) rischia di portare le imprese stesse ad uno “schiacciamento” tra il mercato finale e le nuove figure necessarie a garantire il soddisfacimento delle esigenze sopra indicate, che vengono occupate da soggetto diversi, con l’effetto di ridurre le imprese al ruolo di mere esecutrici degli interventi operativi, privandole del loro tradizionale rapporto diretto con il cliente finale e riducendo drasticamente il loro peso nella catena di valore prodotto dalla filiera.

Per garantire la tenuta del sistema è pertanto maturata la consapevolezza della necessità di “fare rete” al fine di creare un sistema di relazioni formali e informali tra le imprese, le loro forme associative e gli enti locali in base ad una filosofia politico-sociale di partecipazione e concertazione attraverso la attivazione di collaborazioni con tutti i componenti dei “sistemi territoriali”, senza rinunciare al proprio ruolo di protagonismo imprenditoriale. D’altra parte la complessa evoluzione economica, i mutamenti inerenti gli effetti della trasformazione dei mercati, la velocità di cambiamento degli scenari competitivi e l’utilizzo delle nuove tecnologie, oltre al panorama delle normative nazionali e comunitarie vigenti e future, richiedono alle imprese e ai lavoratori un’attenzione costante, un’elevata qualificazione, un’elevata propensione all’aggiornamento continuo, una flessibilità nei confronti del lavoro e delle modalità organizzative.